Anonimo Registrati

Lunedi 15-Aprile-2024

          

IMPORTANTE

PER INSERIRE IL PROPRIO ANNUNCIO DI MOBILITA' SU LIPOL.IT e FACEBOOK


comunicare :  nome e cognome, posizione professionale, profilo professionale, gli enti di partenza e destinazione, telefono e/o mail, note particolari

  (ogni singolo annuncio, rimarrà visibile online per circa 12 mesi dalla data d'inserimento)

 Inoltre  per i soli colleghi iscritti al nostro sindacato, che ne facciano richiesta, prestiamo piena assistenza nella ricerca della mobilità (anche attraverso i nostri referenti sui territori) e per tutto l'iter burocratico.

Si prega tutti coloro che abbiano ottenuto la mobilità, di darne comunicazione per cancellare la richiesta.

                                                Si ringrazia per la fattiva collaborazione

IL Segretario Generale Nazionale Daniele Minichini


Ferrara - una circolare del Comando di P.M. fissa le regole per...fare pipì   Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

Ancora una volta un articolo, di un quotidiano, che fa discutere.

Il dubbio che ,sorge spontaneo, possa essere stato scritto senza una visione obiettiva dei fatti è senza una ricerca della verità ( alla quale dovrebbe essere votato il giornalismo).

Comunque lo pubblichiamo per darvi la possibilità di esprimere la vostra opinione

Il Segretario Generale

Daniele Minichini

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

IL CASO

'Cinque minuti per fare pipì' E i vigili urbani fanno sciopero

Polizia municipale in agitazione. Una circolare fissa regole più rigide: lunedì 17, agenti fermi due ore e presidio in piazza per protestare contro il 'pit stop' troppo breve stabilito dal comandante Carlo Di Palma

Vigili urbani Ferrara, 7 marzo 2008 - E’ stata una goccia di... pipì a far traboccare il metaforico vaso. Lunedì 17 i Vigili Urbani saranno in sciopero, per due ore ad ogni turno e con un ‘presidio’ di protesta in piazza Municipale. Tra le cause della clamorosa iniziativa, c’è anche la circolare del comandante Carlo Di Palma che stabilisce le nuove norme di comportamento per gli agenti. Fissando in modo molto preciso, quasi ‘cronometrico’, i tempi di entrata ed uscita dai turni di servizio ma soprattutto le pause fisiologiche.

"E’ ammessa la sospensione temporanea del servizio (...) — si legge nel documento che risale allo scorso 18 febbraio — solo per espletare impellenti necessità fisiologiche e per il tempo strettamente necessario, generalmente non oltre 5 minuti". Il pit stop dovrà peraltro essere comunicato e autorizzato dai superiori. Insomma, una sorta di pipì a Comando.

Ma la circolare, molto minuziosa anche sui tempi di uscita e di rientro dai servizi di viabilità, appare qualcosa di più anche ad un occhio inesperto alle dinamiche della Polizia Municipale: traspare forse la determinazione di disciplinare turni e orari, evitando qualche possibile ‘furbizia’ di chi, proprio giocando sugli spostamenti (e magari sull’incontinenza), riesce ad accorciare strategicamente le ore di lavoro. E’ ammessa e disciplinata infatti anche la ‘pausa caffè’, ma non superiore "a 15 minuti e che dovrà essere recuperata in pari misura nella medesima giornata — prosegue la circolare —, entro le ore 15".

Di fronte a queste nuove regole, scatta lo sciopero. Non legato, secondo i sindacati della Funzione pubblica, alla disposizione del Comandante; l’agitazione e lo sciopero (il primo indetto dai Vigili Urbani da oltre quindici anni a questa parte), sarebbero infatti determinati da modifiche unilaterali introdotte dal Comune all’accordo sottoscritto con le parti sociali nell’estate del 2007.

E sfociato anche in una serie di assunzioni e di garanzie per il personale, tra cui il ‘doppio agente’ per garantire maggiore sicurezza durante l’effettuazione dei servizi. Altra ragione dello strappo, che ha visto sindacati e amministrazione tentare invano la conciliazione davanti al Prefetto, nella giornata di mercoledì, sarebbe poi la modifica dell’organizzazione dei turni festivi. Ad iniziare da quelli di domenica in concomitanza con la disputa della Maratona. Motivi tutti certamente validi, ma la sensazione è che si tratti del primo ‘sciopero della pipì’.

di Stefano Lolli

 

 

Fonte: Il Resto del Carlino

Pubblicazione del: 07/03/2008
nella Categoria News


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: Cassazione: Non sono valide le multe fatte da Agenti di P.M. in borghese o non in servizio

Titolo Successivo: Saranno 800, entro la fine dell'anno, i nuovi agenti (istruttori) della Polizia Municipale di Roma

Elenco Generale NEWS


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password


LIPOL INFORMA

etp