Anonimo Registrati

Martedi 13-Aprile-2021

          

IMPORTANTE

PER INSERIRE IL PROPRIO ANNUNCIO DI MOBILITA' SU LIPOL.IT e FACEBOOK


comunicare :  nome e cognome, posizione professionale, profilo professionale, gli enti di partenza e destinazione, telefono e/o mail, note particolari

  (ogni singolo annuncio, rimarrà visibile online per circa 12 mesi dalla data d'inserimento)

 Inoltre  per i soli colleghi iscritti al nostro sindacato, che ne facciano richiesta, prestiamo piena assistenza nella ricerca della mobilità (anche attraverso i nostri referenti sui territori) e per tutto l'iter burocratico.

Si prega tutti coloro che abbiano ottenuto la mobilità, di darne comunicazione per cancellare la richiesta.

                                                Si ringrazia per la fattiva collaborazione

IL Segretario Generale Nazionale Daniele Minichini


PALERMO - LA POLIZIA MUNICIPALE SGOMBERA PIAZZA MARINA DAL MERCATINO DELLA DOMENICA   Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

I vigili sgomberano il mercatino di piazza Marina
 
La polizia municipale è intervenuta stamane a piazza Marina per sgomberare i venditori che ogni domenica mattina danno vita al mercatino delle antichità e delle cianfrusaglie visitato da migliaia di palermitani, dallo studente al presidente dell'Assemblea regionale siciliana, e da tanti turisti.

I vigili urbani hanno fatto allontanare i venditori cinesi che occupavano la sede stradale impedendo la regolare circolazione alle automobili e ai bus ma anche i venditori italiani che espongono libri, vecchi macinini da caffè, mobili, lampade, oggetti da collezione sui marciapiedi. Il mercatino domenicale, che talvolta è attivo anche nei giorni festivi ed è meta di collezionisti che si incontrano per scambiare opinioni sulle proprie passioni, è attivo da almeno dieci anni.

I venditori non hanno capito le ragioni dello sgombero considerato che ormai le bancarelle sono un' istituzione cittadina. Sorpresa tra gli acquirenti abituali: "Quello che è avvenuto - dice l'architetto Germano Pucci - è inconcepibile. Queste cose accadono solo da noi. Immaginate cosa accadrebbe se la polizia municipale intervenisse la domenica a place Jeu de balle a Bruxelles o chiudesse i flea market londinesi, o i tanti mercatini di brocantage della Francia e del Belgio.

Il mercatino di piazza Marina è ormai anche sulle guide turistiche ed è un'attrazione nata spontaneamente da un pugno di appassionati che poi si è allargata. Così come a Palermo i mercatini di cianfrusaglie domenicali sono istituzioni in tante città italiane da Roma a Reggio Emilia".

Dice l'imprenditore Giuseppe Giardina: "Io vengo spesso per comprare vecchi oggetti rurali e antichi attrezzi di campagna. Non capisco proprio questa operazione che è contro la cultura e il divertimento. Questa città non offre quasi nulla e vogliono togliere anche un'ottima libera iniziativa in nome di che cosa? Forse i venditori di cianfrusaglie devono pagare la tassa per occupare il suolo pubblico per qualche ora? O devono emettere lo scontrino per vendere un vecchio libro a un euro?".


Fonte: Repubblica


Pubblicazione del: 27/04/2009
nella Categoria News


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: NAPOLI - AGENTE DI P.M. SPARA 2 COLPI IN ARIA

Titolo Successivo: TORINO - SFRUTTATORI ACQUISTAVANO ROMENE E LE FACEVANO PROSTITUIRE

Elenco Generale


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password


LIPOL INFORMA

etp