Anonimo Registrati

Martedi 13-Aprile-2021

          

IMPORTANTE

PER INSERIRE IL PROPRIO ANNUNCIO DI MOBILITA' SU LIPOL.IT e FACEBOOK


comunicare :  nome e cognome, posizione professionale, profilo professionale, gli enti di partenza e destinazione, telefono e/o mail, note particolari

  (ogni singolo annuncio, rimarrà visibile online per circa 12 mesi dalla data d'inserimento)

 Inoltre  per i soli colleghi iscritti al nostro sindacato, che ne facciano richiesta, prestiamo piena assistenza nella ricerca della mobilità (anche attraverso i nostri referenti sui territori) e per tutto l'iter burocratico.

Si prega tutti coloro che abbiano ottenuto la mobilità, di darne comunicazione per cancellare la richiesta.

                                                Si ringrazia per la fattiva collaborazione

IL Segretario Generale Nazionale Daniele Minichini


ROMA - PROPOSTA DI PATTUGLIE INTERFORZE CON METAL DETECTOR    Stampa questo documento dal titolo: . Stampa

LINEA DURA

Alemanno: metal detector e poliziotti davanti a scuole, discoteche e negozi

La proposta del sindaco per combattere il fenomeno del coltello in tasca tra i minorenni della Capitale

 
ROMA - Metal detector fuori dalle scuole. Ma anche agenti di polizia e vigili urbani. È la risposta del sindaco Gianni Alemanno al dilagare del fenomeno del coltello in tasca (e sempre più spesso dell'uso) in voga tra i ragazzi minorenni di Roma. Alemanno proporrà al prossimo Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza, l'istituzione di pattuglie miste che effettuino controlli davanti alle scuole, nelle vie dello shopping in centro, davanti alle discoteche di Testaccio, Trastevere e San Lorenzo.
EMERGENZA - Quella del coltello in tasca sta diventando un'emergenza a Roma, visto che molti ragazzi e adulti scelgono di girare armati di lame. Non pochi i casi di accoltellamento negli ultimi giorni nella Capitale. Come l'omicidio di Aldo Murgia, accoltellato a morte durante una lite per un parcheggio. «Ma non è un fenomeno solo romano - dice Alemanno in un'intervista a Repubblica - piuttosto interessa tutte le metropoli europee, preoccupante perché coinvolge sempre più gli adolescenti: si porta con sé un coltellino come fosse un gadget, senza rendersi conto del male che può fare».
TASK FORCE - Perciò il sindaco immagina una task force con pattuglie miste e controlli a campione: «Si tratta di minori, questo tipo di intervento spetta principalmente a polizia e carabinieri». Ma promette di non militarizzare la città: «Il Campidoglio farà una grande investimento sul versante educativo, culturale e sociale a partire dalle famiglie: puntando sullo sport, moltiplicando gli impianti, uno per ogni quartiere della città».


Pubblicazione del: 23/04/2009
nella Categoria News


« Precedente   Elenco   Successiva »


Titolo Precedente: T.RED ROVESCIATA CONCLUSIONE GIUDICE DI PACE

Titolo Successivo: IL COMANDANTE P.L. DI MILANO : UNA LEGGE CHE CI RENDA UNICI

Elenco Generale


LOGIN

  

Registrati

Recupera Password


LIPOL INFORMA

etp