Anonimo Registrati

Domenica 16-Giugno-2019

          

IMPORTANTE

PER INSERIRE IL PROPRIO ANNUNCIO DI MOBILITA' SU LIPOL.IT e FACEBOOK


comunicare :  nome e cognome, posizione professionale, profilo professionale, gli enti di partenza e destinazione, telefono e/o mail, note particolari

  (ogni singolo annuncio, rimarrà visibile online per circa 12 mesi dalla data d'inserimento)

 Inoltre  per i soli colleghi iscritti al nostro sindacato, che ne facciano richiesta, prestiamo piena assistenza nella ricerca della mobilità (anche attraverso i nostri referenti sui territori) e per tutto l'iter burocratico.

Si prega tutti coloro che abbiano ottenuto la mobilità, di darne comunicazione per cancellare la richiesta.

                                                Si ringrazia per la fattiva collaborazione

IL Segretario Generale Nazionale Daniele Minichini




Peschiera del Garda - Inchiesta dell'Espresso dal titolo "scusi ha visto un vigile?"



torna indietro all'elenco dei Documenti.Elenco Documenti     Stampa questo documento dal titolo: Peschiera del Garda - Inchiesta dell'Espresso dal titolo Stampa

Peschiera del Garda

Ricorsi a perdere A Peschiera del Garda (9 mila residenti più 15 mila visitatori al giorno nella lunga stagione turistica, da Pasqua a fine settembre), il comando della polizia municipale conta su due ufficiali, nove agenti e un impiegato amministrativo. D'estate vengono assunti alcuni vigili a tempo determinato: di solito tre o quattro, l'anno scorso solo due. E la prossima estate anche questo supporto potrebbe saltare, visto i tagli previsti dalla Finanziaria. L'obiettivo del comando è di stare in strada il più possibile, anche perché i carabinieri di Peschiera devono gestire da soli una decina di Comuni. Nel 2006 i vigili hanno fatto 7.079 multe, denunciato 60 persone per diversi reati (abuso edilizio, guida in stato di ebbrezza, ma anche detenzione di armi illegale e rapina) e arrestato quattro persone. La regola base del Comando è che almeno una pattuglia deve essere fuori per tutta la giornata, dalle 7 alle 20. Il comando è direttamente collegato alla centrale operativa dei carabinieri: chi è più vicino interviene sul posto, indipendentemente dalla gravità dell'incidente o del reato. Due anni fa, in più, i vigili hanno iniziato il pattugliamento volontario antiprostituzione dell'ex Statale 11, una delle strade a maggior concentrazione di prostitute nel Nordest. I controlli, tutte le notti, vanno dalle 21 alle 2 e mezza di notte. I vigili girano sempre armati e protetti di giubbotto antiproiettile. Nel 2006 hanno registrato 616 violazioni del traffico legate alla prostituzione, sequestrato droga e collaborato all'arresto di alcuni sfruttatori. Il numero delle prostitute, nei sette chilometri di statale che passano per Peschiera, è sceso da 80 a meno di dieci. Poi all'inizio di quest'anno, con l'ingresso della Romania in Ue, è arrivata un'altra ondata di giovanissime, tutte rumene e quindi regolari. Presto i pattugliamenti dovranno essere intensificati di nuovo. Per affrontare l'emergenza estiva ogni agente, da maggio a fine settembre, può riposare solo una domenica ogni sette, il lavoro d'ufficio e le vacanze sono concentrati nella stagione invernale. Ma di lavoro d'ufficio ce n'è tanto. Primo: il front office, tre ore ogni mattina: nel 2006 i vigili hanno risposto a oltre 5 mila persone, in cerca di oggetti smarriti o di recuperare i punti della patente. Poi c'è il fronte 'processuale': ogni volta che un automobilista fa ricorso al giudice di pace per una multa, anche solo da 36 euro, i vigili ne spendono circa 300 per organizzare le controdeduzioni. Più almeno mezza giornata di lavoro per preparare i tutti i documenti necessari e almeno due o tre udienze a Verona prima della sentenza.
tratto dall'Espresso del 22/2/2007





torna indietro all'elenco dei Documenti.Elenco Documenti

LOGIN

  

Registrati

Recupera Password


LIPOL INFORMA

etp