Anonimo Registrati

Domenica 17-Gennaio-2021

          

IMPORTANTE

PER INSERIRE IL PROPRIO ANNUNCIO DI MOBILITA' SU LIPOL.IT e FACEBOOK


comunicare :  nome e cognome, posizione professionale, profilo professionale, gli enti di partenza e destinazione, telefono e/o mail, note particolari

  (ogni singolo annuncio, rimarrà visibile online per circa 12 mesi dalla data d'inserimento)

 Inoltre  per i soli colleghi iscritti al nostro sindacato, che ne facciano richiesta, prestiamo piena assistenza nella ricerca della mobilità (anche attraverso i nostri referenti sui territori) e per tutto l'iter burocratico.

Si prega tutti coloro che abbiano ottenuto la mobilità, di darne comunicazione per cancellare la richiesta.

                                                Si ringrazia per la fattiva collaborazione

IL Segretario Generale Nazionale Daniele Minichini


INFO SINDACALI 1



Corte d'Appello di L'Aquila Appartenenti all'Area Vigilanza e inquadramento nella categoria D



torna indietro all'elenco dei Documenti.Elenco Documenti     Stampa questo documento dal titolo: Corte d'Appello di L'Aquila Appartenenti all'Area Vigilanza e inquadramento nella categoria D. Stampa

Corte di Appello di L’Aquila, 26 gennaio 2005 (Pres. Jacovacci; rel. Sordi)


Rapporto di lavoro - Enti locali - Area della vigilanza - richiesta di inquadramento nel livello superiore – art. 4 ccnl di comparto e art. 29 ccnl 14/9/2000 – posto istituito successivamente all’entrata in vigore del d.p.r. n. 268/87 - ipotesi di selezione mediante valutazione dei titoli – sussistenza - condizioni per il passaggio automatico – insussistenza.



- artt. 21 e 71 d.p.r. n. 268/87;

- art. 4 ccnl comparto Regioni – Enti locali;

- art. 19 ccnl 14/9/2000



In sede di primo inquadramento dei dipendenti degli enti locali appartenenti all'area vigilanza nel sistema di classificazione istituito con il ccnl del 1/4/1999, hanno diritto ad essere inquadrati nella categoria D, posizione economica D1, previa verifica selettiva dei requisiti richiesti, solamente coloro ai quali erano state attribuite con atti formali dell'Amministrazione funzioni di responsabile del servizio complessivo dell'area vigilanza e coloro che svolgono effettivi compiti di controllo e coordinamento di operatori di pari qualifica o di quella inferiore collocato su posti di ex 6° qualifica funzionale istituiti prima dell'entrata in vigore del d.p.r. n. 268/87; in vece il personale che svolge quei compiti ma occupa posti di ex 6° qualifica funzionale istituiti dopo il d.p.r. n. 268/87 può aspirare all'inquadramento nella predetta posizione economica solo dopo che l'ente locale di appartenenza avrà individuato il relativo numero di posti in pianta organica e previo superamento di selezione bandita dallo stesso ente.





torna indietro all'elenco dei Documenti.Elenco Documenti

LOGIN

  

Registrati

Recupera Password


LIPOL INFORMA

etp